News

Pecoraro Scanio: inaccettabile l’abbattimento dell’orso

immagine

ROMA — "E’ un brutto segnale. L’Italia non può accettare che il controllo della popolazione di orsi avvenga attraverso l’abbattimento". Così il ministro dell’ambiente Alfonso Pecoraro Scanio (nella foto) all’indomani dell’uccisione del cucciolo di orso bruno originario del Trentino, avvenuta ieri in Baviera.

La vicenda ora rischia di assumere toni da incidente diplomatico. Mentre in Germania crescono le critiche degli ambientalisti al governo bavarese che ha deciso l’abbattimento, anche dall’Italia parte un fuoco di fila. 
 
Pesante il giudizio del direttore del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm) Aldo Di Benedetto. Che definisce "incomprensibile e sconcertante" la decisione delle autorità bavaresi di eliminare i problemi creati dall’animale "attraverso una banale battuta di caccia". 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close