News

Cina: i contadini inquinano più delle fabbriche

immagine

PECHINO, Cina — La prima causa di inquinamento del Paese sarebbe il fumo emesso dai contadini nelle campagne. E’ quanto sostiene l’Ufficio della protezione ambientale di Pechino.

Le stoppie bruciate nelle campagne, sarebbero maggiormante inquinanti rispetto a scarichi emessi dai veicoli e dalle industrie. Le stoppie sono l’insieme degli scarti della spiga che resta depositata sui campi dopo il raccolto. La sua combustione sarebbe un ottimo fertilizzante per il terreno. Per questo, i contadini lo utilizzano nei campi.

Numerosi sono i roghi segnalati in Cina e individuati via satellite. “Abbiamo denunciato il caso all’Amministrazione nazionale per la protezione ambientale", ha spiegato un portavoce dell’Ufficio.

Prossimamente questa pratica sarà bandita in Cina per l’alto tasso di inquinameto provocato. Per permettere lo svolgimento dei Giochi olimpici del 2008, il Comitato olimpico internazionale ha imposto a Pechino un numero minimo di giorni mensili in cui i valori di inquinamento siano nella norma prevista. Sono richiesti almeno 22 giorni al mese per sette mesi.

 
 
Fotografia da rainews24.rai.it
 
Marco Chiodi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close