ArrampicataOutdoor

Alex Honnold lancia una serie podcast sulla storia dell’arrampicata

Alex Honnold, dopo essersi cimentato con successo nel ruolo di attore hollywoodiano, approda ora nel mondo dei podcast. Il prossimo 26 marzo darà infatti il via a una serie dal titolo “Climbing Gold”. Dieci episodi durante i quali ripercorrerà personaggi e tappe fondamentali della storia dell’arrampicata, in compagnia di Fitz Cahall, ideatore del pionieristico podcast NatGeo “The Dirtbag Diaries”. Serie sull’arrampicata outdoor lanciata nel 2007 e divenuta un cult, con all’attivo 3 milioni di download.

Come riportato dalla redazione di Gripped, il climber di Sacramento accompagnerà gli ascoltatori in un viaggio nella storia dell’arrampicata, dal dirty bagging alla nuova generazione di atleti olimpici. In ciascuno dei 10 episodi verranno raccontate storie di personaggi che hanno alzato l’asticella dell’arrampicata, sfidando i propri limiti e cimentandosi in sfide sempre più complesse. La serie podcast vede alla produzione Leici Hendrix, Becca Cahall e Elizabeth Nakano, membri del team Duct Tape Then Beer di Seattle.

Aspettando le Olimpiadi di Tokyo

Una scelta non casuale quella dell’uscita del podcast nella primavera 2021. Ci stiamo infatti avvicinando passo dopo passo all’esordio dell’arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici di Tokyo. Saranno climber decisamente diversi dai dirtbag quelli che vedremo sfidarsi in Giappone. Giovani arrivati in tenera età ai massimi livelli della disciplina sportiva senza essersi il più delle volte mai cimentati con salite sulle cime più famose del mondo.

L’arrampicata è un incredibile mix di avventura e prestazione atletica. Ed è interessante vedere come tale rapporto sia cambiato negli anni – dichiara Honnold – . Quest’anno l’arrampicata approda alle Olimpiadi e il focus sarà principalmente rivolto alla prestazione atletica dei climber. Ma credo sia importante ricordarci che l’arrampicata affonda le sue radici nell’alpinismo e nella esplorazione. Il podcast è un modo divertente per me di interagire con i maggiori climber di molteplici generazioni e ascoltare le loro storie per scoprire da dove arrivi l’arrampicata e dove stia andando”. 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close