Rifugi

Al piedi del del Gran Zebrù, il Rifugio Città di Milano in vendita a 1 milione di euro

Tre immobili trasferiti dallo Stato in proprietà alla Provincia di Bolzano vengono ora messi in vendita. Tra di essi troviamo l’ex rifugio alpino Città di Milano (in tedesco Schaubachhütte), nel comune di Stelvio.

Le altre due strutture in vendita sono l’ex colonia feriale della Polizia di Stato Tre Fontane, sempre a Stelvio, e l’ex polveriera militare di Cengles nel comune di Lasa.

Una scelta per evitare sprechi

La proposta di vendita degli immobili è stata sottoposta in data 26 gennaio 2021 all’approvazione definitiva della Giunta provinciale dall’assessore all’edilizia pubblica e patrimonio Massimo Bessone. L’esecutivo aveva approvato in merito un primo verbale nell’aprile scorso. La vendita di tali beni è regolata da norme statali e provinciali.

“Se è vero che è importante costruire e valorizzare il patrimonio della Provincia, è altrettanto fondamentale non investire capitali per ristrutturare edifici che non ci servono più e vendere beni ed edifici non più utilizzati per fini istituzionali, che con il tempo andrebbero a svalutarsi e finirebbero a rischio degrado. Vogliamo reinvestire, per i cittadini, le risorse finanziarie che andremo a ricavare con le vendite”, fa presente l’assessore Bessone

Il rifugio Città di Milano

Il bene riferito all’ex rifugio alpino Città di Milano vanta una superficie complessiva di 2.788 metri quadri su una zona rocciosa e di ghiacciaio situata a 2.573 metri di altitudine nei pressi della stazione a monte della funivia di Solda, nel comune di Stelvio. La struttura del rifugio propone attualmentecamere da 4/6 posti letto e un dormitorio per 25 persone. Per l’immobile il prezzo di vendita indicato è di 1.036.672 euro.

Scadenze

L’elenco dei beni, con i relativi prezzi elaborati dall’Ufficio estimo della Provincia, saranno pubblicati per un mese nell’albo dei Comuni di riferimento. In sede d’asta tali prezzi potranno essere aumentati. I cittadini che intendono far valere un titolo di preferenza devono comunicarlo per iscritto alla Ripartizione patrimonio entro tre mesi dal termine della pubblicazione, a pena di decadenza. Le richieste possono essere inoltrate via mail all’Ufficio patrimonio: ufficio.patrimonio@provincia.bz.it – vermoegensamt.patrimonio@pec.prov.bz.it

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close