Film

“La prima neve”. Quando la montagna unisce e cura le ferite

La montagna è un luogo di ristoro per l’anima. La ricerchiamo ogni qualvolta la mente abbia bisogno di un angolo di pace e la neve fornisce agli ambienti in quota un potere ulteriore. Quella raccontata nel film che oggi vi proponiamo, “La prima neve” (2013, 104 min), è una montagna che unisce e cura le ferite. Un racconto drammatico a firma del regista Andrea Segre, ambientato tra le montagne del Trentino, disponibile in versione integrale su Rakuten TV.

Trama

Michele è un undicenne che vive in Val di Mocheni con la madre e il nonno paterno Pietro, apicoltore e falegname. Il padre è morto da poco, lasciando la famiglia, e in particolare Michele, in una situazione di profonda crisi. A questo dolore scorre parallela la sofferenza di Dani, un giovane originario del Togo fuggito dalla Guerra in Libia, ospite di un centro di accoglienza, incapace di accettare la sua paternità.

Le loro vite si incrociano quando Dani viene mandato a lavorare da Pietro. L’inverno si avvicina con quella neve che Dani non ha mai visto e in questo scorrere del tempo Dani e Michele avranno modo di imparare a ascoltarsi e capirsi curando le proprie ferite.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close