CronacaNews

Promessa dello snowboard perde la vita arrampicando in Sardegna

Hannes Hofer, promettente snowboarder altoaesino di 27 anni, con all’attivo diverse partecipazioni in gare di Coppa del Mondo, ha perso la vita nella giornata di mercoledì 11 novembre a seguito di un incidente in parete a Pedra Longa. Celebre monolite calcareo alto 128 metri lungo la costa di Baunei, in Sardegna, poco più a Nord di Santa Maria Navarrese.

Il giovane sarebbe precipitato mentre arrampicava sulla parete Sud attorno alle 13. A dare l’allarme il compagno di arrampicata. Immediato l’intervento del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, che ha inviato sul posto anche un elicottero. Al momento del recupero, tramite verricello, Hannes era ancora vivo. Ma i gravi traumi riportati nella caduta hanno reso vani i tentativi di rianimazione a bordo dell’elicottero. Il corpo senza vita è stato quindi trasportato a Santa Maria Navarrese.

Al momento del recupero Hannes non aveva con sé documenti. E’ stato l’amico Josef Hilpold a fornire le generalità alla Guardia di Finanza. Al momento sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri.

Una seconda tragedia in casa Hofer

Con la morte di Hannes, la famiglia Hofer vive una seconda tragedia a 4 anni di distanza dalla perdita di Helene, sorella dello snowboarder, precipitata sulla punta Santner dello Sciliar. Secondo la ricostruzione dell’incidente fu un chiodo a cedere durante la salita, causando una caduta di 300 metri a seguito della quale la ragazza perse la vita sul colpo.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close