News

Monte Bianco. Allarme caduta massi nel couloir du Goûter

La prefettura dell'Alta Savoia invita alla prudenza

Sul versante francese del Monte Bianco è allerta crolli lungo la via normale di ascesa alla vetta. Preoccupa il crescente numero di interventi che hanno visto impegnato il PGHM (Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne) di Chamonix negli ultimi giorni. Tre i recuperi effettuati sull’Auguille du Goûter (3863 m) nella sola giornata di lunedì 10 agosto per incidenti legati alla caduta di massi all’altezza del couloir du Goûter. Crolli che fortunatamente non hanno mietuto vittime.

Rimandare le salite lungo la via normale francese

La prefettura dell’Alta Savoia ha pertanto diramato un appello alla prudenza. In generale sul massiccio del Bianco. Nello specifico per chi decida di seguire la via normale francese, attraversando per l’appunto il couloir du Goûter, punto a maggior rischio di caduta massi.

Non si tratta di una novità. Nel periodo 2001-2009 il Grand Couloir è stato tristemente legato a 27 decessi e 97 casi di ferimento. Un recente studio condotto dalla Petzl Foundation ha stabilito per l’estate 2019 una media di 39 eventi di destabilizzazione della roccia, con potenziale crollo. Dal 1990 si contano oltre 100 morti causati dalla caduta dall’alto di massi instabili o messi involontariamente in movimento da altri alpinisti impegnati nella salita o discesa dal Rifugio del Goûter.

Il caldo estivo sta però incrementando quest’anno la frequenza degli incidenti, al punto che la prefettura invita gli alpinisti a rimandare l’ascesa al termine del periodo di canicola, facendo attenzione ai bollettini meteo.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Come fanno con le prenotazioni obbligatorie….. rimborsano o danno un buono ? 🙂
    E gli accompagnatori con i posti riservati ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close