Ambiente

Antartide, scoperto mega-cratere sotto i ghiacci

immagine

COLUMBUS, Ohio — In Antartide, nella parte orientale del Polo Sud, è stato scoperto un enorme cratere provocato dall’impatto di un gigantesco meteorite. E’ quanto sostengono gli scienziati dell’Università dell’Ohio, secondo i quali la voragine si troverebbe nascosta sotto 2000 metri di ghiaccio.

A scoprire l’immensa cavità sono stati i satelliti Grace. Le dimensioni del cratere sono davvero impressionanti. Il suo diametro sarebbe di 480 chilometri. E stando ai calcoli, sarebbe stato provocato da un asteroide di almeno 50 chilometri di diametro. Secondo gli scienziati, l’impatto avrebbe provocato la più grande estinzione di massa nella storia del pianeta.  
 
I ricercatori credono che il cratere sia quello che cadde 251 milioni di anni fa, alla fine del Permiano, e che provocò l’estinzione del 90 per cento delle specie marine e il 70 per cento dei vertebrati terresti. Oltre a provocare il distacco dell’Australia dall’Antartide e la nascita del supercontinente meridionale Gondwana, quello che poi si divise dall’unico megacontinente chiamato Pangea.
Accanto a questa teoria sull’estinzione della fine del Permiano ne esistono altre. Forse già da una decina di milioni di anni erano in corso grandi eruzioni vulcaniche, causate dal distacco delle masse continentali che avevano minacciato l’evoluzione degli esseri allora presenti.
I dati diffusi dai geologi dicono che la fase più acuta della grande estinzione permiana avvenne in un brevissimo periodo: tra 252,3 e 252,4 milioni di anni fa.
 
L’impatto con l’asteroide avrebbe causato un cratere di tale profondità da aver fatto risalire magma dal mantello terrestre, di densità molto più elevata rispetto alla crosta terrestre circostante. In pratica, ciò che è stato trovato sarebbe un mascon o "concentrazione di massa", ovvero una zona più o meno circolare con gravità molto maggiore rispetto alle zone circostanti.
 
 
Elisa Lonini 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close