Film

“Beyond the Edge”. Il film sulla prima ascensione dell’Everest

Il 29 maggio 1953 Sir Edmund Hillary e lo Sherpa Tenzing Norgay raggiungevano per primi nella storia quota 8848 metri sull’Everest, mettendo a segno la prima ascensione sul Tetto del Mondo dal versante nepalese, con utilizzo di ossigeno supplementare. L’appuntamento “Mountain and Chill” di oggi ci riporta indietro nel tempo per ripercorrere l’epica ascesa attraverso la pellicola “Beyond the Edge – I primi sull’Everest” (2013, 1h 30 min), disponibile su Prime Video o a noleggio su YouTube.

Un documentario a firma di Leanne Pooley che racconta una storia di resistenza umana, tenacia e coraggio di fronte alle forze schiaccianti della natura. Si tratta del primo film, realizzato con il sostegno della famiglia Hillary, che porta sul grande schermo la storia di Sir Edmund, utilizzando filmati a colori originali, fotografie e ricostruzioni sceneggiate dell’assalto alla montagna. Il film nasce come progetto cinematografico 3D ma il risultato è notevole anche in versione 2D.

Trama

Nel 1953, la scalata dell’Everest è rimasta l’ultima delle grandi sfide della Terra. In piedi a quasi 9.000 m di altezza, la montagna più alta del mondo è una sfida temibile che già ha rubato tredici vite nelle precedenti spedizioni. Di fronte a venti insidiosi, temperature sotto lo zero e il costante mal di montagna, Sir Edmund Hillary e Tenzing Norgay, finalmente raggiungono l’impossibile e diventano i primi uomini a conquistare l’Everest. È stato un evento che ha stupito il mondo e definito un’epoca. L’incredibile successo di Sir Edmund Hillary rimane una delle più grandi storie d’avventura di tutti i tempi; l’epico viaggio di un uomo di origini modeste che ha superato le avversità per raggiungere il punto più alto della Terra.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close