Libri

3 libri con cui andare oltre l’avventura

Voglia di natura sconfinata, di avventura, di perdersi nelle terre selvagge. “Into the wild”, come titola l’affascinante volume di Jon Krakauer. Racconta la storia vera di Christopher McCandless, alias Alexander Supertramp, che sceglie di abbandonare la sua vita borghese, donare i suoi risparmi ai più bisognosi e vagabondare per gli Stati Uniti inseguendo il sogno di un’avventura alla Jack London. Alla fine riesce a raggiungere le terre del grande nord, quelle dell’Alaska, si insinua nella natura più pura dove vive un’esperienza dura ma riconciliante che lo spinge verso un nuovo ritorno tra l’umanità.

Chi non ha mai sognato di vivere un’esperienza come questa, chi non ha mai immaginato di partire e andare, alla ricerca di una vita più semplice a contatto con la natura? Se farlo nella realtà è quasi impossibile, la letteratura ci viene in aiuto grazie a scritti che trascinano la mente oltre gli schemi della moderna società consumista. Oggi vogliamo proporvi tre titoli moderni per partire rimanendo in salotto.

Into the wild truth di Carine McCandless

Di Christopher McCandless abbiamo parlato in introduzione. Se la penna di Krakauer ah saputo trasformare questo ragazzo in un mito, sua sorella Carine gli restituisce la dimensione umana. Ne esce un libro che va oltre l’avventura, che racconta quegli aspetti bui che hanno portato alla nascita di Alexander Supertramp. Un libro coraggioso, lucido e sensibile che va oltre l’apparenza raccontando una famiglia devastata e devastante che ha spinto Christopher verso “la cosa più sensata che potesse fare”. Fuggire rifiutando e rinnegando quella dimensione fatta di un padre violento, bigamo e, al tempo stesso, religiosissimo; di una madre sottomessa e insieme complice. La vera storia di un ragazzo straordinario.

Il leopardo delle nevi di Peter Matthiessen

La storia di un viaggio attraverso il Dolpo, l’ultimo vero rifugio della cultura tibetana, di uno zoologo e un naturalista interessati allo studio delle pecore blu dell’Himalaya. Nel cuore dei due studiosi la speranza è però quella di incontrare il raro e affascinante leopardo delle nevi. Ne nasce un percorso interiore di confronto tra vita e morte, di quesiti sul senso dell’esistenza, di esplorazione attraverso gole e montagne in una delle ultime aree ancora lontane dal turismo di massa.

Wild di Cheryl Strayed

Il Pacific Crest Trail, l’itinerario escursionistico di oltre 4000 chilometri che corre parallelo alla costa ovest degli Stati Uniti sulle montagne della Sierra Nevada e delle Cascate, non  è un percorso per tutti. È impegnativo fisicamente, ma soprattutto mentalmente. Nelle sue difficoltà può diventare lo stimolo per ripartire dopo una caduta. Per rialzarsi nonostante tutto. Cheryl parte per attraversare a piedi l’America selvaggia tra montagne, foreste, animali, rocce impervie, torrenti impetuosi, caldo torrido e freddo estremo. Ogni passo l’aiuta a meditare e a ricostruire se stessa, spaesata dopo la prematura morte della madre e il traumatico naufragio del suo matrimonio. La narrazione intensa di questo volume, divenuto best seller, lascia emergere con forza tutto il fascino degli spazi incontaminati e la fragilità della condizione umana di fronte a una natura grandiosa e potente.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close