AlpinismoAlta quota

Denis Urubko a C1 con Bowie, 5800m. Moro e Lunger al campo base

Dopo una pausa dettata dal maltempo, che ha portato neve fresca sul Baltoro, si torna a salire al Broad Peak.

La buona notizia è che con Denis Urubko questa mattina c’è Don Bowie, finalmente il canadese è tornato in forma e può iniziare a salire; al momento è l’unico del gruppo che, a causa dell’influenza che lo ha colpito a Skardu, non è ancora stato in quota.

I due hanno raggiunto campo 1, 5800m, in quattro ore dal campo base. “La via che abbiamo tracciato danza su una delicata linea tra pericolosi pendii a rischio valanghe e ghiaccio blu duro come il marmo. In estate questa sezione è abbastanza facile e semplice, ma in inverno la montagna è spoglia di neve e lascia solo ghiaccio nudo, roccia e neve instabile” scrive Bowie. I due sono poi scesi a causa di un nuovo imminente peggioramento del meteo.

Gasherbrum

Nel frattempo, il 1° gennaio Simone Moro e Tamara Lunger hanno concluso il trekking di avvicinamento e sono arrivati al campo base dei Gasherbrum. Sarà interessante sapere come si muoveranno i due alpinisti, che sono già pre-acclimatati grazie al tempo passato nella camera ipobarica dell’Eurac di Bolzano.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close