Foto

La Capanna Margherita in veste invernale

Alzi la mano chi non ha atteso per giorni le prime immagini in veste invernale della Capanna Margherita, il rifugio più alto d’Europa, situato sui 4.554 m della Punta Gnifetti, sul Monte Rosa.

Abbiamo ammirato le sculture naturali create dal ghiaccio e dalla neve che hanno ricoperto bivacchi, rifugi e croci di vetta nell’ultima settimana, molto nevosa su Alpi e Appennini. Finalmente vediamo la Capanna vestita di bianco, a ricordarci che l’inverno è alle porte. Meglio dire che è già arrivato in quota, dove già c’è chi si diverte sugli sci.

A mostrarci la bellezza della Capanna è Michele Enzio, che ha collezionato delle immagini candide della struttura già nell’inverno 2016.

Molto più di un rifugio

La struttura, al momento chiusa per la stagione invernale, ricordiamo essere molto più di un rifugio. La Capanna ospita infatti un importante laboratorio di ricerca scientifica. Costruita nel 1893, quando era un piccolo bivacco decisamente differente dall’edificio attuale, deve il suo nome alla regina Margherita di Savoia, che vi pernottò nell’anno stesso dell’inaugurazione.

Ad oggi il rifugio, nonostante la quota, garantisce un  buon livello di comfort. Ben 70 posti letto, una sala bar ristorante, bagni in comune, illuminazione elettrica, una biblioteca e addirittura accesso internet. Nel 2002 ha inoltre ottenuto la Certificazione UNI EN ISO 14001 che comprova il suo minimo impatto sull’ambiente circostante.

Tags

Articoli correlati

3 Commenti

  1. La foto è del 2016…
    E si vede benissimo che i venti avevano spirato da Nord invece che da Sud e la quota neve sulle montagne in basso era molto più alta di adesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close