News

Cambiamento climatico: la Valle d’Aosta chiede al Governo di riconoscere la particolarità delle Alpi

Con una risoluzione del Consiglio regionale, la Valle d’Aosta chiede al Governo italiano di “riconoscere la particolare situazione dell’arco alpino e di avviare politiche specifiche per le zone montane, anche in ambito transfrontaliero, per ciò che concerne i cambiamenti climatici”.

L’iniziativa, passata con tutto il Consiglio favorevole e un solo astenuto, pone nell’agenda regionale l’esigenza di migliorare la generale situazione ambientale del Pianeta, a tal fine saranno poste in essere alcune iniziative educative sui modelli di consumo sostenibili (produzione inferiore di rifiuti, minore spreco di acqua e energia) e organizzerà un ampio momento di confronto. Un tavolo istituzionale tra Regione ed Enti locali verrà attivato per coordinare le azioni da intraprendere sul territorio.

Visto che il Consiglio regionale, nel dicembre scorso, ha approvato un ordine del giorno all’unanimità che fissa l’obiettivo ‘Fossil Fuel Free’ ossia il termine entro il quale la Regione non utilizzerà più fonti energetiche di origine fossile, noi riteniamo che sia inderogabile, un’azione drastica e convinta, che veda la partecipazione di tutti, sia delle Istituzioni sia della cittadinanza“, ha spiegato la consigliera di Adu Daria Pulz, presentando la mozione.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close