News

Stop definitivo per la funivia di Erna

immagine

ERNA, Lecco — Niente da fare, la funivia si deve fermare subito. Questo il verdetto dell’ente regionale preposto al controllo delle funivie, che ha negato al Comune di Erna la possibilità di ritardare la chiusura della funicolare, unico collegamento del paese con la valle.

La funivia di Erna funzionerà per l’ultima volta domenica 14 ottobre. Poi si fermerà, per permettere di effettuare la revisione ventennale delle funi. Un lavoro necessario certo, ma che isolerà per diverso tempo i cittadini, privati dell’unico trasporto pubblico che collega il paese alla valle.
 
Il Comune di Erna aveva fatto più volte richiesta all’ente regionale per il controllo delle funivie di rimandare di qualche giorno la sospensione del mezzo di trasporto. Ma anche l’ultima domanda è stata respinta. "Non è stato possibile per legge" – ha spiegato alla Provincia di Lecco l’assessore ai trasporti, Virginia Ventori.
  
I lavori alla teleferica sono indispensabili per la sicurezza, ma non solo. Servono anche a realizzare il piano di rilancio del territorio montano. Per questo il sindaco del paese, Antonella Faggi, ha indetto per il 3 ottobre un’assemblea cittadina: per spiegare la situazione ai residenti, scontenti del provvedimento, e illustrare il piano di rivalutazione che riporterà Erna all’antico splendore.
 
Quello della funivia è insomma un sacrificio che "sa da fare". Intanto però gli abitanti di Erna dovranno pazientare: per alcuni mesi potranno contare solo sulle loro gambe. E qualcuno pensa già di ripristinare i muli.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close