• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Itinerari

Sentiero Italia. Un successo per “Cammina Italia CAI 2019”

Giunge al termine, dopo sette mesi in cammino lungo il rinato Sentiero Italia CAI, la staffetta “Cammina Italia CAI 2019”.

Sono state ben 64 le escursioni organizzate lungo lo Stivale dal Club Alpino Italiano, con oltre 2.200 partecipanti. Grande la partecipazione anche di giovani e famiglie.

23 gli eventi collaterali pianificati nei weekend di escursione. Incontri con autorità locali, tavole rotonde sull’importanza di rendere il sentiero mezzo per rilanciare il turismo e l’economia delle aree interne. Accanto a momenti più riflessivi, spazio è stato dedicato anche alla convivialità, alla musica corale e al folklore.

In cammino per promuovere il Sentiero Italia

L’iniziativa è nata per promuovere il Sentiero Italia, itinerario di oltre 7.000 km ininterrotti, che parte da Santa Teresa Gallura (OT), in Sardegna, per arrivare a Muggia, in provincia di Trieste, risalendo prima la dorsale appenninica da Sud a Nord e poi traversando le Alpi da Ovest a Est.

A concorrere alla buona riuscita del “Cammina Italia CAI 2019” sono state 55 Sezioni del Club alpino e oltre 20 Gruppi regionali e provinciali.

Il cammino è iniziato il 1 marzo 2019, con la partenza della prima tappa da Santa Teresa di Gallura. L’ultima tappa, con arrivo a San Bartolomeo di Muggia, si è svolta invece domenica 29 settembre. Decine gli escursionisti che si sono qui riuniti attorno al cippo commemorativo che rappresenta il punto di arrivo del Sentiero Italia CAI.

“Il Cammina Italia appena concluso ha rappresentato l’occasione di una prima verifica di parte di quel sentiero Italia CAI destinato, grazie all’impegno dei nostri volontari, a tradursi in una realtà stabile di promozione della montagna interna al nostro Paese, così da suscitarne l’attrattiva e indurre una permanenza proiettata verso nuove potenzialità di lavoro”, ha dichiarato il Presidente generale del CAI Vincenzo Torti.

Una verifica che assicura, a quanti vogliano affrontare una o più tappe del Sentiero, di trovare un tracciato ben visibile e libero da ostacoli naturali, quali rami e frane. Nel corso dei prossimi mesi verrà portata avanti dai volontari del CAI la segnatura con i colori bianchi e rossi e la posa della segnaletica.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.