• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Primo Piano

Torna la neve sulle Alpi

torna la neve sulle alpi

Sono due le perturbazioni in arrivo sulle Alpi che tra oggi e il weekend abbasseranno le temperature e faranno tornare la neve sulle Alpi.

Tra giovedì e venerdì la quota neve sarà attorno ai 2000m sulle Alpi di confine, fiocchi fino a 1900m sulle Alpi retiche. Sarà il settore centro-orientale dell’arco alpino e le Alpi di confine occidentali ad essere maggiormente interessate alle precipitazioni nevose di domenica, con fiocchi attesi tra i 1900 e i 2000 metri di quota.

Si consiglia di prestare prudenza e di consultare i bollettini meteo prima di intraprendere qualsiasi gita in montagna.

Articolo precedenteArticolo successivo

5 Comments

  1. Magari qualcuno e’ ansioso di mettere alla prova fisico, abbigliamento nuovo comprato ai saldi, scarponi ed altro comprati in outlet.

    1. altri, invece, saranno ansiosi di esibire abbigliamento e scarponi griffati acquistati in famose boutique e pagati il triplo del loro valore.

  2. Albert il tuo commento rispecchia appieno lo spirito di condivisione, Unione e soprattutto umiltà che si trova nella gente di montagna! Ti immagino come capotavola di un grande tavolaccio di legno a elargire consigli e condividere la tua immensa esperienza in montagna, la stessa tra l’altro che ha forgiato un grande cuore e uno spirito umile!! Grazie davvero

  3. A dir la verita’, alla prima nevicata fine settembre -primi di ottobre in paesetto di montagna zona di lavoro , la tavolata si faceva davvero, con vari manicaretti e stufa a legna accesa..per noi non era “cattivo tempo”.Solo la prima di una lunga serie.Piu’ che elargizione di consigli si scherzava o ricordava.Per il resto rivaluterei pure l’abbigliamento ed attrezzatura vintage…anzi a volte si fa un figurone..ti chiedono dove l’hai comprato , come hai fatto la sbiaditura colore…(in realta’ vale il quando..decenni fa) , che bello quella applicazione ricamata che in realta’ copre rattoppo su taglio.
    Poi le catene nel bagagliaio.. erano dotazione fissa.Infatti all’annuncio attuale i vecchi amici lontani mi mandano email di contentezza.Ci siamo comprati tutti”La lezione del freddo”e “”Noiwegian wood”e “Neve”, poesie haiku di Fermine. E quando ne troviamo altre , ce le spediamo via mail.Qualcuno bara e le fa sembrare farina del suo sacco ma gli altri non ci cascano.
    “Siberia-71″ poi..Per la spalatura invece molti si sono procurati le mini turbine..ormai le ossa e le giunture scricchiolano.
    Tocco finale..le ultime righe di GiorgioBocca ne”IL provinciale” ..il rito…

  4. Speriamo che ci sia anche qualcuno ansioso soltanto di annusare l’odore della neve appena caduta, di vedere i primi rami di larice che virano all’autunno e poter posare gli occhi sulle cime nelle loro veste migliore…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.