• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Aperte le vie su Everest, Lhotse, Makalu e Kanchenjunga

everest, 8000, himalaya, alpinismoCampo base del Kanchenjunga. Foto @ Seven Summit Treks Pvt. Ltd.

Con un discreto ritardo sulle tabelle di marcia, causato principalmente dal maltempo, oggi le squadre di sherpa delle varie agenzie sono riuscite a concludere il fissaggio delle vie su Everest, Lhotse, Makalu e Kanchenjunga registrando le prime salite sulle quattro montagne.

Uno step necessario affinché le centinaia di alpinisti in attesa ai campi inferiori possano coronare i propri sogni di vetta. Ci si aspetta, dato il meteo abbastanza favorevole grazie all’allontanarsi delle correnti a getto che hanno spazzato le alte quote, che i primi clienti possano iniziare a salire già da domani. L’ondata più grande sarà però probabilmente il prossimo weekend, quando dovrebbe essere concluso il fissaggio delle corde anche sul versante tibetano dell’Everest.

Il 16 è atteso anche il tentativo di vetta senza ossigeno della squadra di Sergi Mingote sul Lhotse, mentre Cory Richards e Esteban “Topo” Mena hanno terminato ieri l’ultima rotazione di acclimamento sul versante nord dell’Everest e sono tornati al campo base avanzato,

Solo all’Everest sono attese quest’anno almeno 1000 ascensioni.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.