• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Film, Primo Piano

“Penguins”. Disney celebra l’Earth Day con l’uscita del suo ultimo esilarante documentario

Disneynature, etichetta cinematografica indipendente dei Walt Disney Studios, ha deciso di celebrare la Giornata della Terra, che quest’anno cade proprio il giorno di Pasquetta, con l’uscita negli USA (attenderemo fiduciosi il nostro turno) di quello che è stato definito il più affascinante dei documentari Disneynature, dal titolo “Penguins”.

Un viaggio nel mondo di questi uccelli acquatici incapaci di volare tanto amati dal pubblico.

Il film racconta la storia di un pigoscelide di Adelia, il pinguino più largamente diffuso sulle coste del continente antartico, di nome Steve.

Un racconto che piacerà ai bambini ma che ha anche come obiettivo quello di rendere noti a grandi e piccini i pericoli e la violenza caratteristici della vita selvatica.

Steve è all’inizio del film in fase migratoria per andare incontro alla colonia di pigoscelidi, ma cade quando è ancora piuttosto distante. Inciampa, compie un paio di scivolare, cerca di rialzarsi e recuperare il ritardo ma lungo il percorso viene sviato dai pinguini imperatore, molto più grandi di lui e realizza di essere nel posto sbagliato. Una volta arrivato finalmente al punto di ritrovo si rende conto che tutti i posti migliori ove costruire il nido siano stati già presi. La ricerca di una roccia libera diventa esilarante, soprattutto perché Steve, a differenza degli altri pinguini, sembra intimorito dall’idea di rubare candidamente il posto a qualcun altro.

È in queste immagini che si manifestano le difficoltà del vivere in una colonia.

Fortunatamente Steve riesce poi a trovare una compagna, costruisce con lei una famiglia e inizia allora l’arduo compito di prendersi cura dei pulcini affamati. Deve percorrere un centinaio di chilometri andata e ritorno per pescare e riportare a casa il cibo. I pulcini devono essere tenuti al caldo in un inverno decisamente gelido. Devono inoltre essere protetti da subdoli uccelli predatori che cercano di strapparli dal nido. Poi ci sono le feroci foche leopardo che escono all’improvviso da crepe nel ghiaccio. È un mondo pericoloso per Steve, ma lui si dimostra più che capace di proteggere e provvedere alla sua famiglia.

Tanta scienza senza noia. Così potremmo sintetizzare questa nuova impresa della Disneynature. Un ottimo lavoro per i registi Alastair Fothergill e Jeff Wilson. La musica gioca un ruolo importante a sua volta. Merito questo del compositore Harry Gregson-Williams.

Non resta che attendere l’arrivo in Italia. Intanto vi mostriamo il trailer!

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.