• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Eventi, Primo Piano

Il CAI Bergamo punta a un nuovo Guinness sulle Orobie al grido di “Save the Mountains”

Lo scorso ottobre, a pochi mesi dal record della Cordata della Presolana, l’abbraccio collettivo della Regina delle Orobie che ha visto impegnate il 9 luglio 2018 oltre 3000 persone, il CAI Bergamo e la Provincia di Bergamo avevano annunciato di voler tentare nel luglio 2019 di conquistare un nuovo Guinness World Record.

Finalmente sono disponibili maggiori dettagli in merito all’iniziativa e a come partecipare.

La data prescelta è il 7 luglio. Obiettivo sarà il dare vita a una escursione collettiva con 10.000 partecipanti dislocati tra i vari rifugi delle Orobie.

L’idea, elaborata dal Presidente del CAI Bergamo Paolo Valoti, ha come finalità primaria quella di “portare in alto il messaggio di salvaguardia della natura”.

Il motto dell’escursione da record, “Save the Mountains”, trae ispirazione dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite che contiene 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile della Montagna.

Molto più dunque di un abbraccio alla montagna. Un vero progetto di educazione e sostenibilità dal titolo eloquente, “‘SAVE MOUNTAINS and their cultural heritage”. I rifugi delle Orobie rappresentano infatti dei presidi di cultura e dei veri e propri laboratori in cui si cerca di promuovere un modo di vivere la montagna a impatto zero. La stessa escursione è stata immaginata come ”the most people climbing mountains with zero footprint (multiple locations)”.

L’organizzazione non sarà facile, saranno tanti i volontari che si affiancheranno a 400 team leaders impegnati nel coordinamento e nell’assistenza lungo i sentieri e presso i rifugi. Ogni partecipante verrà istruito sui comportamenti sostenibili e virtuosi da tenere in montagna e riceverà la Carta della sostenibilità in montagna, la Carta della sostenibilità nel piatto e sulla tavola di montagna e l’apposito “KIT dell’Ambasciatore della sostenibilità” costituito da T-shirt e spilla commemorativa, tutto in materiali biodegradabili e compostabili.

Sarà possibile a breve iscriversi sulla piattaforma dedicata all’evento. Per informazioni è invece possibile inviare una email a savethemountains@caibergamo.it

 

Articolo precedenteArticolo successivo

13 Comments

  1. Faccio davvero fatica a comprendere come si possa parlare di tutela delle montagne ed organizzare una giornata con 10.000 persone (oltre a quelle che normalmente circolano) che si muovono assieme, seppure in uno spazio vasto come le Orobie!!

  2. 7 luglio. Me lo segno. Così me ne staró a casa come tutti gli altri veri amanti della montagna!!
    Sta rincorsa di record e visibilità fine a se stessa la trovo ridicola.
    Selfietown!!

  3. Et voilà, anche il Cai tira fuori dal cilindro le parole magiche “valorizzazione” e “sviluppo sostenibile”, buone per ogni occasione.
    Sicuramente oltre a spillette e magliette, saranno inseriti nell’apposito KIT SOSTENIBILITA’ distribuito ai partecipanti al guinness, anche diecimila (10.000) contenitori con aquilotto Cai per riportare a casa le proprie deiezioni, vero?

  4. perché 10.000 persone riunite tutte in una volta sulle Orobie non hanno impatto ambientale? ma per favore. una emerita buffonata che niente ha a che fare col rispetto della montagna!

  5. Non ho parole e spero che questo evento non vada a buon fine… Immagino già la sporcizia che resterà in giro e inviterei il signor presidente del cai a ripulire tutto… Quel giorno sicuramente resterò a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.