Alpinismo

Cazzanelli e Cirio in vetta all’Antartide

Vetta per François Cazzanelli e Sergio Cirio sul Monte Vinson. Dopo Danilo Callegari sono il secondo e il terzo italiano a raggiungere la cima più alta del continente antartico in questa stagione.

Cirio e Cazzanelli a Punta Arenas prima di decollare verso l’Antartide. Foto Facebook François Cazzanelli

Decollati il 5 gennaio scorso dall’Italia i due sono stati rapidissimi sia nel raggiungimento del continente bianco che nella salita. Partiti per campo 1 l’11 gennaio i due hanno raggiunto i 4892 metri del Vinson lo scorso 13 gennaio intorno alle ore 16, locali. Ad aver favorito gli alpinisti nella velocità di esecuzione la finestra di bel tempo che li ha accompagnati in questa esperienza antartica. “Abbiamo fatto molto velocemente dato che quando siamo arrivati qua c‘era una zona di alta pressione e abbiamo così sfruttato la finestra di bel tempo” hanno riportato sui social di François. “Siamo andati molto veloci anche perché c’era molto vento e faceva molto freddo. Per la prima volta ho sentito un freddo come non l’avevo mai provato prima. È stata un’esperienza stupenda e interessante allo stesso tempo. La salita è andata benissimo: il tempo era bello e c’era il sole. Il mio compagno di cordata Sergio Cirio era in gran forma ed è andato benissimo”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close