News

Scoperta una necropoli longobarda sul Doss Trento

È venuta alla luce durante le fasi preliminari dei lavori per l’ampliamento del Museo degli Alpini locale la necropoli di epoca longobarda ritrovata sul Doss Trento, una collina che sorge sulla riva destra del fiume Adige nel capoluogo trentino.

13 sepolture sono state rinvenute, con resti sia di persone adulte che di bambini. Con loro vari oggetti di corredo, come si usava nella tradizione longobarda, anche di valore. Questo ritrovamento, dicono gli esperti, è di rilevanza non indifferente, perché fa rientrare l’area negli eventi storici che hanno coinvolto la popolazione nella conca di Trento.

La scoperta è avvenuta durante le operazioni di controllo sul territorio a fronte dei nuovi lavori previsti per il museo. L’indagine sui resti è stata coordinata dall’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza provinciale per i Beni culturali.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Altro che pace eterna…se sei archeologicamente interessante, vengono a rompere l’anima …anche dopo secoli e diventi un fenomeno da esposizione…in vetrinetta di museo…con spettatori piu’ o meno consapevoli.
    del fatto che eri come loro…e che loro saranno come te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close