• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente

Enormi catene montuose e profonde valli si nascondono sotto i ghiacci dell’Antartide

Antartide, Polo Sud, Montagne, ambiente, riscaldamento globale

La scoperta arriva da una ricerca dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, con il progetto PolarGap. Si tratta del tentativo di completare la mappatura del nostro pianeta, a cui manca ancora la parte sottostante i ghiacci dell’Antartide.

Il gruppo di ricerca guidato dalla britannica Northumbria University ha condotto un’indagine aerogeofisica che ha fornito i primi dati sul gap nelle mappe della superficie terrestre. Questo vuoto risultava impossibile da colmare con i satelliti usati solitamente per il compito. Nasce così il progetto che ha già raccolto moltissime informazioni su questo territorio. Stando alla ricerca enormi catene montuose e sterminate vallate subglaciali si nasconderebbero sotto la superficie polare.

Una ricostruzione grafica dei rilievi e delle valli scoperte sotto la superficie dei ghiacci, © Northumbria University

Queste irregolarità sommerse del terreno guidano gli spostamenti delle lastre di ghiaccio in superficie. L’accresciuta conoscenza del fondale consente agli studiosi di prevedere questi movimenti. Per l’ESA significa avere la possibilità di pronosticare con maggior precisione alcune conseguenze dei cambiamenti climatici dovuti al riscaldamento globale.

L’autrice principale del lavoro Kate Winter, della Northumbria University, si è espressa in questo modo circa i risultati e le conseguenze delle nuove scoperte“Se la calotta glaciale si assottiglia o si ritira, questi “corridoi” (le valli) potrebbero facilitare un maggiore flusso di ghiaccio nell’entroterra e portare allo spostamento dello stesso nell’Antartide occidentale. Ciò, a sua volta, aumenterebbe la velocità con cui esso fuoriesce dal centro dell’Antartide fino ai suoi bordi, portando ad un aumento dei livelli globali del mare.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.