News

Cortina, caccia al vip imbroglione

immagine

CORTINA D’AMPEZZO– Aveva falsificato il permesso da invalido per entrare nel centro storico di Cortina. E’ caccia al vip imbroglione finito sotto processo per aver fabbricato autorizzazioni fasulle per scorrazzare con l’auto nella località turistica bellunese, ritrovo del jet-set.

In un primo momento pareva che il vip coinvolto fosse il conduttore televisivo Michele Cucuzza. L’interessato però ha smentito chiedendo al settimanale Espresso che ha pubblicato la notizia una rettifica. "Non sono a processo a Belluno e non ho mai preso multe a Cortina – ha spiegato Cucuzza – dove non vado da quasi due anni".

Certo è che sulla macchina multato dai vigili in sosta vietata da un giorno e mezzo c’erano una permesso per gli invalidi e quello di mamma Rai. Il primo, siglato Comune di Roma, era falso. Non era prismatico come doveva essere.

Il falso invalido, scoprono i vigili, è un famoso giornalista della televisione di Stato, di Rai Uno. "Pescato" dai vigili, imbarazzato, ha fatto mille scuse. E la cosa è finita in tribunale per violazione degli articoli 477 e 481 del codice penale, e cioè falsità materiale e ideologica in certificati. Reati che prevedono una pena di un anno di reclusione. Cosa che di soliti si conclude con decreto penale di condanna, pagando una certa somma di denaro al posto della detenzione.

WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close