News

Bergamo: già tutto esaurito per l'Adunata

immagine

BERGAMO — E’ già tutto esaurito a Bergamo per l’Adunata degli Alpini del prossimo 7-9 maggio. In città, alberghi, bed and breakfast e persino le tendopoli che verranno allestite per l’occasione non hanno più un centimetro libero per nuovi ospiti. L’unica soluzione, per i "ritardatari", sarà cercare nei comuni vicini.

"Ritardatari" per modo di dire, visto che mancano ben quattro mesi al tradizionale ritrovo degli Alpini. Ma l’adunata non si smentisce, e come ogni anno, le prenotazioni fioccano mesi prima da ogni parte d’Italia.

"Siamo già ad oltre trentamila presenze totali – ha detto Gianni Torri, responsabile dell’accoglienza per l’Ana, all’eco di Bergamo -. Ventimila quelle in città tutte esaurite: circa 13mila negli alberghi e il resto negli attendamenti di campo Lombardini, istituto Natta, Trucca e nuova Fiera".
 
Ma, a quanto pare, c’è già una valanga di prenotazioni anche per l’hinterland. "Abbiamo ancora qualche posto tra Dalmine, Ponte San Pietro e Scanzorosciate – aggiunge Torri – ma dovremo quasi sicuramente rivolgerci anche a Treviglio. In ogni caso, non ci sarabbo problemi: gli alpini sono abituati ad arrangiarsi, e troveremo tutti una soluzione come per esempio è già capitato a Latina e Bassano".

Insomma, decine di migliaia di persone sono attese nella città orobica, che rappresenta una delle roccaforti della tradizione alpina, e non nasconde un pizzico di soddisfazione nell’annunciare questo tutto esaurito anticipato e forse spera anche nel record di presenze. In ogni caso, si tratta di un dato che dimostra ancora una volta come le penne nere siano ancor oggi uno dei simboli italiani più amati e una tradizione che nessuno pare voglia abbandonare.

Sara Sottocornola 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close