Alpinismo

Lhotse 2006, un’inviata dal Tetto del mondo

immagine

VALLE DEL KHUMBU, Nepal — E’ iniziato questo week end il lavoro di inviata al campo base di Everest e Lhotse di Cristina Piolini, supervisore italiano del Laboratorio Piramide. Da oggi, e in esclusiva per montagna.tv, le news sulle spedizioni, sulla vita al campo, e su tutto quanto agita la quiete sotto al Tetto del mondo.

Le prime tende degli “alpinisti” sono in piedi e l’ice fall  è aperta. Nel senso che il gruppo di sherpa pagati da tutte le spedizioni per attrezzare i mille metri di dislivello di una delle seraccate più veloci (un metro al giorno di scivolamento verso il basso) che si conoscano, hanno ben fatto il loro lavoro e ora giornalmente controllano che tutto sia a posto, come gli stradini dell’Anas, anzi meglio.
Le ultime puja , cerimonie buddiste propiziatorie del buon esito della stagione alpinistica, a salvaguardia della salute di alpinisti e sherpa, stanno per essere celebrate.

Il gran circo del Kumbu accende il suo spettacolo. Lo seguiremo con passione e divertimento, raccontando di uomini e cuochi, di alpinisti e turisti, dei bravi e degli imbranati. E che tutto vada bene.

Visita la sezione dedicata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close