News

Pericolo valanghe marcato sulle Alpi

immagine

BERGAMO– Dopo le nevicate abbondanti dei giorni scorsi, torna il pericolo valanghe su diverse aree dell’Arco alpino. Le temperature in rialzo hanno favorito un graduale consolidamento della neve sulle Alpi, ma i bollettini segnalano un pericolo marcato grado 3, nelle zone in cui le precipitazioni sono state più abbondanti.

La perturbazione che ha investito le Alpi nei giorni scorsi ha prodotto abbondanti nevicate su tutto il territorio. A partire da ieri, le temperature in rialzo hanno permesso un lento assestamento del manto nevoso che proseguirà nella giornata odierna e in quella di domani.

Questo consolidamento è, però, più debole nelle zone in cui lo strato di neve fresca è più abbondante. Il pericolo più alto è di grado 3, ovvero marcato, sulle Dolomiti, su tutte le montagne della Lombardia e del Friuli Venezia Giulia e sui settori alpini del Piemonte Settentrionale e del Trentino meridionale. In tali zone sono previsti fenomeni valanghivi spontanei di medie dimensioni, soprattutto sui pendii soleggiati.

L’assenza di precipitazioni per la giornata di domani, permetterà un probabile abbassamento del pericolo valanghe da marcato, grado 3, a moderato, grado 2, mentre per la giornata di venerdì sono previste ulteriori precipitazioni nevose.

Pamela Calufetti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close