Green

Entro il 2100 i ghiacciai himalayani si ridurranno di un terzo

La rivista Nature lancia l’allarme: i ghiacciai del continente asiatico perderanno un terzo della loro massa glaciale entro il 2100. Questo avverrà nella “fortunata” ipotesi che la temperatura mondiale resti nel limite dei 1,5 gradi in più rispetto all’era preindustriale. 

L’articolo, uscito a firma di P.D.A. Kraaijenbrink, M.F.P. Bierkens, A.F. Lutz, W.W. Immerzeel, avverte però che se la temperatura salirà oltre i 3,5 oppure di 4,0  o ancora di 6,0 gradi Celsius i ghiacciai potrebbero perdere rispettivamente il 49%, il 51% o il 65% della propria massa.

Le High Mountains of Asia, la zona geografica che comprende l’altopiano del Tibet, è la più grossa riserva di ghiaccio al mondo dopo i poli e alimentano il Gange, l’Indu e il Brahmaputra. Da questi fiumi dipende la vita di milioni di persone. 

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close