• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Itinerari, Libri, Primo Piano, Turismo

Novità in libreria: “I 50 sentieri più belli della Valle d’Aosta”

Stambecchi e castelli, vette di 4000 metri e ghiacciai. Quando si pensa alla Valle d’Aosta, il “tetto” delle Alpi italiane, vengono in mente le colate e i crepacci del Monte Bianco e del Rosa, il profilo severo del Cervino, i fortilizi medievali di Fénis, di St-Pierre e di Verrès. Nel Parco nazionale del Gran Paradiso, nel Parco naturale del Mont Avic e altrove nella Vallée, oltre agli stambecchi, si vedono cervi, camosci, aquile e le onnipresenti marmotte. Gli ultimi, graditi ritorni sono quelli del gipeto e del lupo. Ci sono poi i fiori che colorano i prati tra giugno e luglio, e le stelle alpine che compaiono tra le rocce più in alto. Gli alpeggi ancora utilizzati per il bestiame, e le mura diroccate di quelli in rovina. I panorami che si aprono dalle vette minori, dai valichi, dagli altopiani come la Conca di By o il Combal.

Ma la Valle d’Aosta, come tutte le Alpi, ospita l’uomo da millenni. Nelle valli, e spesso lungo i sentieri, si scoprono borghi suggestivi e castelli, strade romane, chiese e cappelle affrescate, le mulattiere di caccia di re Vittorio Emanuele II, le malghe utilizzate da secoli dagli allevatori e dal loro bestiame. I rifugi alpini, mete privilegiate degli escursionisti, raccontano al visitatore di oggi secoli di avventure ad alta quota.

Per scoprire tutto questo è uscita il 19 luglio, per Iter Edizioni, la guida “I 50 sentieri più belli della Valle d’Aosta” realizzata da Stefano Ardito e Cesare Re.

“Agli escursionisti che leggono questa guida – scrivono i due autori – consigliamo di salire a un valico di frontiera (il Col Ferret, il Col de la Seigne, anche quelli con il Piemonte vanno bene), e di scendere per qualche metro al di là. Scavalcare a piedi le Alpi è un’emozione grande, che riporta all’Europa del passato. Buoni sentieri per tutti!

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.