News

Orobie, volontari cercasi per i sentieri

immagine

BERGAMO — Gli oltre 2000 chilometri di percorsi che attraversano le Orobie dal Canto Alto fino al Passo di Caronella, hanno bisogno di cure. E allora il Cai di Bergamo lancia un appello agli amanti della montagna, perchè si offrano come nuovi volontari per la manutenzione della fitta rete dei sentieri bergamaschi.

Le Sezioni e Sottosezioni del Cai di Bergamo da sempre contribuiscono a mantenere, segnalare e valorizzare i percorsi delle Orobie bergamasche. Un patrimonio, quello sentieristico, che appartiene a tutti i frequentatori e agli amanti delle montagne.
 
Per poter svolgere le mansioni volte alla manutenzione e al miglioramento dei sentieri, indispensabile è sempre stato il contributo dei volontari. Oggi il Cai lancia un appello ai soci affinchè rinnovino il loro aiuto.

Negli ultimi anni infatti, tante sono state le nuove attività portate avanti in questa direzione dal Club Alpino italiano della sezione bergamasca. L’informatica ha permesso di conoscere meglio la rete sentieristica per programmare e gestire con migliori risultati gli interventi, così come il GPS per aggiornare il catasto provinciale dei sentieri. Sono state stampate cartine e guide escursionistiche, e realizzate aree di sosta, botaniche e naturalistiche presso i rifugi, pensati anche come nuovi centri Parco Orobie Bergamasche.

Oggi questa serie di attività, sempre più allargata e complessa, richiede un impegno maggiore di prima da parte di chi la gestisce. Ogni tipo di aiuto è ben accetto.

"Le attività sono aperte non solo a tutti coloro che abbiano giornate da dedicare sul campo – si legge infatti nel comunicato stampa ufficiale -, per provvedere alla segnaletica e alla manutenzione, ma anche a coloro che preferiscano utilizzare un computer nelle ore serali dopo il lavoro. Non è indispensabile una preparazione particolare. Ognuno può trovare quell’attività che gli è più consona! Se hai la passione come noi per gli indispensabili sentieri e le belle Orobie non esitare a chiamarci!".

Per chi fosse interessato può contattare la Commissione Sentieri Cai di Bergamo alla email sentieri@caibergamo.it.

Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close