News

Resinelli, tir bloccati: occhio ai satellitari

immagine

BALLABIO, Lecco — Due tir in due giorni, entrambi incastrati sui tornanti verso i Piani Resinelli a causa di uno "svarione" del navigatore satellitare che pensava di fargli scollinare la Grignetta per raggiungere la statale che costeggia il lago. E’ accaduto questa settimana a Ballabio, in provincia di Lecco.

Il primo tir, proveniente dalla Repubblica Ceca, si è infilato su per i tornati mercoledì mattina. Con difficili manovre e seguito da diverse auto che tentavano di avvertirlo a suon di clacson, il bilico è arrivato fino al nono tornate, dove finalmente si è reso conto dell’errore: l’inversione di marcia pare abbia richiesto oltre un’ora si sforzi collettivi. Il secondo camion, invece, aveva un autista rumeno che per fortuna è stato intercettato poco prima di imboccare i tornanti dalla polizia di Ballabio, che si è insospettita nel vedere il grosso mezzo dirigersi da quella parte.  

Le due notizie, riportate in dettaglio da Ballabionews.com, non rappresentano comunque una novità per i residenti del paese, cui è già capitato di vedere i navigatori andare in tilt e indicare quella tortuosa strada – che porta ai Piani Resinelli e lì si arresta – come itinerario consigliato per raggiungere la Valsassina o più spesso il lago.

Forse, a causare l’errore è un disorientamento del segnale satellitare a causa delle montagne che circondano la zona. O forse  qualcos’altro. Fatto sta che agli autisti si raccomanda la massima prudenza, mentre alle autorità, i locali chiedono un miglioramento della cartellonistica stradale.

Sara Sottocornola

Info courtesy of Ballabionews.com

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close