Cronaca

Valcamonica, trovato morto il disperso

immagine

ISEO, Brescia — Il soccorso alpino e i vigili del fuoco lo cercavano da 24 ore. Alla fine lo ha trovato, purtroppo senza vita, in fondo ad un dirupo sulle montagne che sovrastano il Lago d’Iseo. Si è conclusa così la ricerca dell’escursionista disperso tre giorni fa in Vallecamonica.

L’uomo, un 60enne originario di Rovato, in provincia di Brescia, era partito domenica mattina da casa intenzionato a compiere un’escursione in montagna. La famiglia ha dato l’allarme in serata, dopo il suo mancato rientro.

Il soccorso alpino ha proseguito le ricerche per tutta la notte partendo dalla zona del passo Crocedomini, da dove l’uomo aveva chiamato l’ultima volta la famiglia. Il suo corpo è stato avvistato dall’elicottero lunedì mattina, poco prima di mezzogiorno, sulla sponda bergamasca del lago.

Si trovava sul terrazzamento sopra la galleria che si trova lungo la strada che collega Tavernola Bergamasca e Predore, un luogo raggiungibile con un semplice sentiero. Accanto a lui una sedia sdraio e poco lontano, la sua auto. Secondo indiscrezioni, l’ipotesi più probabile è che sia stato colto da malore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close