News

Val di Susa, spento rogo dopo 30 ore

immagine

SALBERTRAND, Torino — Ci sono volute 30 ore per domare il grosso incendio scoppiato sabato alle 3 di notte a Salbertrand e a Mattie, in Alta Valle di Susa. A causa del vento forte il rogo ha raggiunto rapidamente grosse proporzioni. Con l’aiuto di 2 Canadair e più elicotteri della forestale, alla fine i Vigili del fuoco sono riusciti a spegnerlo.

Le fiamme sono scoppiate sabato sulla strada del forte del Pramand, in Alta Valle di Susa. L’incendio aveva due fronti, uno a Salbertrand e uno a Mattiedi, due chilometri l’uno. Il vento poi ha peggiorato la situazione, contribuendo rapidamente alla propagazione del fuoco: sono andati distrutti 300 ettari di boschi.

I Vigili del fuoco e il Corpo forestale hanno lavorato 30 ore per spegnerlo. Sono stati impiegati diversi elicotteri e due Canadair, che andavano a rifornirsi d’acqua nel lago artificiale del Moncenisio.

Quello di Salbertrand è stato solo uno dei tanti incendi scoppiati ieri in tutta la penisola: 62 solo nella giornata di domenica. Le regioni più colpite sono state Campania e Calabria, Lazio, Basilicata, Puglia e Liguria.

In quest’ultima hanno preso fuoco i territori della riviera di Levante, da Genova fino alle Cinque Terre. Nella notte l’autostrada è stata chiusa, 50 persone sono state evacuate dalle loro abitazioni e alcune di loro sono rimaste intossicate, per fortuna non gravemente.

Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close