• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata

“La Falesia dimenticata”: grande successo per il crowdfunding. C’è tempo fino al 5 giugno per contribuire

Il 26 aprile scorso è partita la campagna di crowdfunding per l’acquisto della falesia di San Lorenzo Dorsino: un progetto innovativo, unico nel suo genere, per restituire alla comunità internazionale dei climber uno stupendo luogo per arrampicare, chiuso dall’inizio degli anni 90.

A dieci giorni dall’inizio della campagna sulla piattaforma on line di eppela.com è stato raggiunto il 43% dei fondi necessari coinvolgendo nel progetto 134 persone.

“La storia della “falesia dimenticata” ha inizio oltre 25 anni fa quando i primi climber hanno iniziato ad attrezzare gli itinerari di salita” spiega Simone Elmi, Guida alpina e ideatore del progetto “data la difficoltà di regolamentarne l’accesso e l’assidua frequentazione nei weekend, il proprietario decise per la chiusura del sito. Dopo 25 anni crediamo sia arrivato il momento di fare appello alla comunità dei climber per riaprire questo luogo meraviglioso il cui proprietario si è reso disponibile per la vendita.
La scelta di una piattaforma di crowdfunding ci è parsa la più naturale per lanciare un messaggio di forte valenza sociale: tutti possono contribuire a realizzare un’idea nell’interesse di tutti”.

La campagna, la cui durata è di 40 giorni, terminerà il 5 giugno prossimo.

Da oggi alla scadenza sarà possibile contribuire al raggiungimento della cifra finale, fissata in € 18.000,00: a ogni contributo corrisponde una “ricompensa” offerta dai partner del progetto. Fra gli altri, il progetto gode del sostegno di testimonial d’eccezione quali Adam Ondra, Antonine Le Menestrel, Rolando Larcher, Stefano Ghisolfi e Fabio Leoni.

Per accedere alla campagna di crowdfunding, e alle informazioni sul progetto:

https://www.eppela.com/it/projects/12630-la-falesia-dimenticata

https://www.facebook.com/dolomitiopen/?ref=br_rs

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.