News

E Bridgeville torna all’asta su internet

immagine

BRIDGEVILLE, California — Dopo un primo tentativo di vendita fallito nel 2002, Bridgeville è ancora in vendita. Comprare il paesino di montagna nel nord della California costa oggi quasi due milioni di dollari per 33 ettari, 7 case, un bar, un ufficio postale vecchio di 136 anni e i suoi 20 abitanti.

Che le aste on line vendessero di tutto, lo sapevamo. Ma che vendessero anche le città, forse no.
Bridgeville è un rarissimo caso mondiale di città "privata". Fondata nel 1871, la “città del ponte” è sempre stata posseduta da una singola famiglia di proprietari. Nel 1989, la città tutta intera, venne comprata da tal mister Henry Cox. Cox e i suoi eredi ne sono restati proprietari sino al 1972, quando la città venne venduta alla famiglia Lapple. Nel 2002 anche i Lapple vollero sbarazzarsene. E decisero di venderla su internet.
Il prezzo minimo stabilito dai Lapple perché la transazione avesse luogo fu di 775 mila dollari. All’inizio le offerte languirono. Poi, improvvisamente, a pochi giorni dalla fine, i clienti di eBay cominciarono a scatenarsi. A poche ore dalla chiusura dell’asta, arrivò l’offerta definitiva di 1,8 milioni di dollari, oltre il doppio del prezzo minimo. Ma il compratore, Bruce Krall, non era poi più riuscito a racimolare la somma e la vendita era stata in un primo momento sospesa. Nel 2004 Krall riuscì a rilevare la località per 700 mila dollari.
Ora la vuole rivendere. E Bridgeville torna su eBay al prezzo base di 1,77 milioni di dollari.
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close