• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Natura, Primo Piano, Sicurezza in montagna

Incontro con un orso, le regole da seguire

Fonte: OggiScienza

La primavera coincide anche il risveglio dell’orso dal letargo, come è confermato in questi giorni dai primi avvistamenti  verificatisi in Trentino, dove la Provincia di Trento sta effettuando i controlli dei 200 cartelli, a cui se ne stanno aggiungendo altri in questi giorni, presenti attualmente nella regione occidentale, che ricordano le buone regole di comportamento da tenere nel caso si incontri un orso. Le stesse regole vengono comunicate anche durante diverse iniziative che la Provincia, attraverso il suo Servizio Foreste e fauna, realizza sul territorio per sensibilizzare l’opinione pubblica. E’ utile ed importante che vengano informati sulle norme di comportamento da seguire.

Ma quali sono le regole fondamentali da applicare nel caso ci si trovasse faccia a faccia con l’orso?

Come prima cosa non si deve abbandonare cibo, o rifiuti organici, in luoghi che l’orso può raggiungere. Chiaramente, non si deve neanche attirare l’animale in nessun modo. Infine è bene tenere il proprio cane, nel caso ci stia accompagnando durante la nostra escursione, al guinzaglio. Poi, nel caso compiate un avvistamento a distanza, non si deve per nessun motivo avvicinarsi, ma è bene allontanarsi lentamente e senza agitarsi. Quest’ultimo consiglio è ancora più importante nel caso in cui invece siate già ad una distanza ridotta dall’orso; in questo caso, non correre né compiere movimenti bruschi, ma cercare di allontanarsi lentamente. Infine, quando si avesse il dubbio che un orso può essere nei paraggi, è consigliato segnalare la propria presenza facendo rumore o parlando ad alta voce. Nel malaugurato caso in cui, infine, l’orso mostri segnali di aggressività, è consigliabile tenere un atteggiamento sempre passivo e restare fermi.

Infine, è sempre bene, in caso si avvisti un orso o si notino eventuali segni di presenza, chiamare il 335/7705966 o, in caso di emergenze, il 115.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.