News

Pontresina, 3 alpinisti morti sul Piz Palù

immagine

PONTRESINA, Svizzera — Una coppia di 35enni di Zurigo e un 40enne proveniente dal Canton San Gallo sono morti sabato mentre scalavano il Piz Palù. Secondo quanto riferito dalle autorità elvetiche sarebbero stati travolti da un lastrone di neve a circa 3.750 metri e sarebbero precipitati per oltre 400 metri.

I tre alpinisti avevano trascorso la notte al rifugio Diavolezza e da qui erano partiti con gli sci sabato mattina alle 4, con l’intenzione di salire in vetta al Piz Palù, alto 3.900 metri, lungo la via normale. Alla sera però non avevano fatto ritorno e nessuno aveva notizie di loro, così sono partite le operazioni di ricerca.
 
Gli uomini del Club alpino svizzero coadiuvati da un elicottero della Rega hanno sorvolato domenica mattina la montagna, e hanno individuato i corpi dei tre dispersi, due 35enni di Zurigo e il 40enne del Canton San Gallo, ai piedi della parete.
 
Secondo le ricostruzioni della polizia cantonale grigionese, la cordata è stata travolta da un lastrone di neve poco sopra il cosiddetto "deposito degli sci", a 3.750 metri di quota, precipitando per circa 400 metri. Tutti e tre sarebbero deceduti sul colpo.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close