Alpinismo

All’Everest sulle orme del nonno

immagine LONDRA — Un anno di ferie per allenarsi e un ingente esborso economico. Il tutto per l’ossesione di una vita. Riuscire li dove fallì il nonno, oltre 70 anni fa. Il Tetto del mondo.

E’ l’obiettivo di Serena Brocklebank, 38enne diplomatica britannica, impiegata all’ambasciata di Kathmandu. Il nonno Tom Brocklebank, all’epoca 24enne, è stato il piu’ giovane componente della missione britannica del 1933 che tentò senza riuscirvi di arrivare in vetta all’Everest.

Partirà nei prossimi giorni l’aspirante alpinista. Che nel 2004 ha iniziato ad allenarsi sul colosso himalayano, arrivando a una quota più elevata di quella raggiunta dal nonno, ma senza riuscire a raggiungere la vetta. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close