Località di montagnaNews

La pista Ventina di Cervinia sul podio delle discese più belle del mondo per la CNN

Un successo tutto italiano: la pista Ventina di Cervinia si è aggiudicata la terza posizione nell’esclusiva classifica delle “top 100 of the world” redatta dalla Cnn, il colosso televisivo statunitense.

Una giuria composta da atleti, tra cui il due volte medaglia olimpica in supergì ai giochi invernali di Vancouver (2010) e di Soci (2014), Andrew Weibrecht, e il freerider Mike Douglass, e da giornalisti, come John Stifter di “Powder” e il direttore del magazine “Fall Line”, ha assegnato questo importante riconoscimento a quella che da anni è la pista “simbolo” di Cervinia, con i suoi 11 chilometri di percorso, dai 3.500 metri di Plateau Rosà sino in Cervinia paese, accompagnati lungo tutta la discesa dalla incomparabile vista del Cervino.

Tra le motivazioni della giuria, oltre al panorama, la varietà tecnica del tracciato e il fatto di poter sciare su questa pista sino a primavera inoltrata sempre in ottime condizioni di neve. Prima di tutte le italiane, il Ventina è stato preceduto in questa speciale classifica dalla “The Stash” di Avoriaz (Francia) e dalla “Dave Murray Downhill” di Whistler Mountain (Canada).

“Un riconoscimento importante – dice il Presidente della società impianti Cervino S.P.A. – per la nostra località, conosciuta nel mondo dello sci proprio per la varietà delle sue piste, per la lunga stagione invernale e per la qualità della neve. La pista Ventina da sempre è meta preferita di chi sceglie Cervinia. Il prestigio di Cnn e la sua autorevolezza ci riempiono d’orgoglio nel vedere la nostra pista sul tetto del mondo, con un simile riconoscimento; per noi un importante viatico promozionale in considerazione dell’elevato numero di sciatori che provengono dall’estero e che scelgono la nostra località per le vacanze sulla neve. Il linguaggio dello sci è sempre più universale, esce ormai dai confini nazionali. Come la pista Ventina, così istrionica e unica, capace di catturare tutti, sin dalla prima curva”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close