News

Gli svizzeri puliscono le cime: con la scopa

immagine

BERNA, Svizzera — Brividi verticali… con scopettoni alla mano. Davvero ammirevole l’ultima trovata degli svizzeri per unire l’utile al dilettevole: un team di "pulitori di montagne" formato da esperti scalatori che si arrampicano su ghiacciai e cime armati di attrezzi per le pulizie. Il gruppo, che promette di rendere la Svizzera ancor più splendente e pulita in vista delle vacanze estive, è anche in cerca di volontari: ecco l’imperdibile video che descrive l’iniziativa e il test per vedere se sei all’altezza di entrare nel club.

"Ogni giorno migliaia di persone, in Svizzera, fanno sì che i nostri ospiti possano trascorrere vacanze perfette qui da noi – si legge sul sito Myswizerland.com, portale ufficiale di Svizzera Turismo -. Molti si occupano di compiti a cui nessuno penserebbe mai… uno di questi è proprio l’unione dei pulitori di montagne, che garantisce ai nostri ospiti cime sempre perfette. Con tanto di scope, spazzole, acqua e… olio di gomito, ripuliscono le rocce dagli escrementi degli uccelli".

L’Unione pulitori di montagne, ora, cerca volontari per incrementare l’organico. Servono cavalieri senza paura, che non soffrano di vertigini e siano pronti a salire con secchi e scope anche sulle pareti più impervie. Perciò, il sito propone anche un vero e proprio test attitudinale che tutti gli aspiranti pulitori sono chiamati a fare prima di inviare la loro richiesta.

Al test, c’è da dire, è legata a doppio filo l’iscrizione alla newsletter di Svizzera Turismo, che informa su tutte le iniziative del territorio. Ma le domande sono da veri professionisti: su strumenti tecnici, attitudine al rischio, esperienza nel campo delle pulizie… e non perdona: chi sbaglia, viene subito sbattuto fuori.

Chi invece riuscirà a rispondere esattamente a tutte le domande, si dice "verrà contattato entro 24 ore dall’unione pulitori delle montagne". Come poi si evolva la procedura, è una sorpresa…

Ma nel frattempo, godetevi il video. Buona visione!

Sara Sottocornola

Video courtesy of Myswitzerland.com

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close