Cronaca

Arco, precipita dalla doppia e muore

immagine

FIAVE’, Trento — Un errore durante la discesa in corda doppia e il tragico schianto al suolo. Questo il terribile incidente accaduto ieri nella zona di Arco, in provincia di Trento, dove una turista di origini tedesche è morta dopo un volo di diverse decine metri sulla parete di Padaro.

La donna, 41 anni, aveva scalato una delle vie della parete insieme al marito e, al momento dell’incidente, stava scendendo in corda doppia. Tutto è accaduto nel giro di pochi secondi: la caduta, le urla e l’impatto mortale ai piedi della parete. Il compagno, che la assicurava da sopra, ha chiamato immediatamente i soccorsi che sono arrivati sul posto con l’elicottero in pochi minuti. Purtroppo, non hanno potuto far altro che constatare il decesso della donna.

L’esatta dinamica dell’incidente è ancora al vaglio degli inquirenti ma, secondo quanto riferito dal Soccorso Alpino di Riva del Garda alle agenzie di stampa, all’origine della caduta ci sarebbe un errore umano: la donna non si sarebbe accorta della fine della corda e sarebbe precipitata nel vuoto.

"Forse avevano poca esperienza – hanno detto i soccorritori all’Apcom – e poca dimestichezza con le corde. Purtroppo può succedere".

La parete di Padaro, celebre meta di climber della valle del Sarca, presenta vie di difficoltà media che si snodano su una parete ricca di cenge terrose e alberi. Esposta a sud, è molto frequentata nella stagione invernale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close