News

Montespluga, polemica su motoslitte

immagine

MADESIMO, Sondrio — Le motoslitte fanno di nuovo polemica a Montespluga, frazione di Madesimo che sorge a 1900 metri sul confine italo-svizzero. Domenica scorsa, il paesino è stato invaso da un gruppo di attivisti svizzeri di Mountain Wilderness che lamentano invasioni e sconfinamenti da parte dei turisti italiani.

La manifestazione contro le motoslitte si ripete ormai da diversi anni e l’anno scorso aveva unito svizzeri e italiani in una grossa marcia sul passo Montespluga dove poche settimane prima era morto, proprio in motoslitta, un giovane di 27 anni.

Quest’anno, invece, sembra che il focus della manifestazione si sia spostato sugli "sconfinamenti". Gli svizzeri, infatti, sono scesi in campo per lamentare l’invasione, sulle loro nevi, di turisti italiani che "disturbano la quiete e si muovono senza criterio oltreconfine" con motoslitte noleggiate a Madesimo.

La lamentela ha causato, in Italia, diverse polemiche: i negozianti di Madesimo assicurano che non è mai avvenuto alcuno sconfinamento, mentre altri accusano gli svizzeri di strumentalizzare la polemica visto il noleggio motoslitte avviene anche oltreconfine.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Close
Back to top button
Close