News

Veneto, un febbraio così solo nel 1950

immagine

BELLUNO — Era dal 1950 che non si vedeva un febbraio con tanta neve in Veneto. Sessant’anni che non si registrava al suolo un manto nevoso così alto, che ha raggiunto i massimi valori di altezza nell’inverno di quest’anno: non meno di un metro e 70 centimentri, e quasi 3 metri e mezzo in molte località.

Solo le nevicate del 1950 si ricordano come più abbondanti di quelle di quest’anno. L’inverno 2008-2009 ha davvero toccato punte da record in Veneto, in particolare in questo secondo mese dell’anno, che ha raggiunto i massimi valori di altezza negli inverni degli ultimi 60 anni.
 
Lo dice il sito dell’Arpav, che riporta anche i dati relativi alle maggiori località montane della regione. Il record è sul Campomolon, 1.735 metri di quota, dove il manto raggiunge i 339 centimetri. Secondo posto, almeno fino ad oggi, per il Passo di Campogrosso, a 1.464 metri di altezza, dove si arriva 327 centimetri.
 
E dove ce n’è di meno, la neve non scende comunque sotto il metro e mezzo. Sul Monte Tomba nelle Prealpi bellunesi, ci sono comunque 172 centimetri di neve.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close