Alpinismo

Staremo 24 ore in cima all'Everest

immagine

KATHMANDU, Nepal — Vogliono salire in cima all’Everest e restare lassù, a 8.848 metri, per 24 ore consecutive. E’ così che Pemba Dorje Sherpa, detentore del record di velocità nella salita all’Everest, vuole entrare di nuovo nel Guinness dei Primati. L’impresa è programmata per questa primavera, e Pemba vuole compierla insieme ai suoi due fratelli minori.

"Pianteremo una tenda sulla cima – ha dichiarato ieri Pemba Dorje Sherpa, 31 anni, alla stampa –  e restermo lassù per 24 ore. Porteremo con noi una statua d’oro di Buddha, e pregheremo per la pace nel mondo per tutto il tempo in cui rimarremo sulla cima".

Pemba, che nel 2004 aveva conquistato il primato dello scalatore più veloce a salire sulla vetta della montagna, raggiungendola in otto ore e dieci minuti, ha dichiarato di voler scalare senza l’utilizzo di ossigeno.

"Sono stato 22 ore, senza ossigeno, a 8.000 metri di quota – ha detto Pemba ai giornalisti -. Non penso quindi che restare lassù senza bombole sia un problema per me. I miei fratelli però, lo useranno se avranno difficoltà a respirare". I fratelli sono Nima Gyalzen Sherpa, 23 anni, e Phurba Tenzing Sherpa, 20.

Lassù, i tre Sherpa scaveranno un buco nella neve dove posizionare la tenda in modo che resti riparata dal vento. Vi si rifugeranno e tenteranno di restare lì per un giorno intero. Ad ogni ora, misureranno la pressione del sangue e la temperatura corporea, comunicandola al campo base con il telefono satellitare.

"E’ rischioso – ha ammesso Pemba -. Ma senza rischio, non c’è successo. E io credo che ce la faremo".

Certo è che l’utilizzo di ossigeno sarà una discriminate fondamentale per l’assegnazione del primato: il record da battere è infatti quello di Babu Chiri Sherpa, altro nepalese che nel 1999 rimase in cima all’Everest per oltre 20 ore, senza ossigeno.
 

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close