News

Torna la neve su Alpi e Appennini

immagine

BERGAMO — Santo Stefano "in bianco" su tutto il Nord Italia. Il Natale 2008, andandosene, ha lasciato in dono un candido strato di neve sulle Alpi, sull’Appennino e anche in pianura. Secondo i meteorologi, non c’è da allarmarsi: si tratta di pochi centimetri che fanno atmosfera ma che non dovrebbero creare grossi problemi. Attenzione, invece, al ghiaccio: gelate notturne renderanno difficile la circolazione stradale.

A portare freddo e neve sull’Italia, nelle ultime ore, è stato un nucleo di aria fredda proveniente dalla Russia e dai Balcani, che ora si sta già spostando verso ovest. Il tempo rimarrà nuvolo, con qualche precipitazione, sull’Appennino e su Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, ma verso sera il cielo dovrebbe già rasserenarsi.

In Liguria, la protezione civile ha consigliato ai vacanzieri, per ora, di non mettersi in viaggio se non indispensabile. In caso di partenza, meglio avere il pieno di carburante, catene a bordo, generi di conforto e medicinali ed eventualmente coperte, se si trasportano bambini o anziani.

Domani, fino al pomeriggio, il tempo dovrebbe rimanere sereno. Incerta la tendenza per sabato e domenica, ma i meteorologi prevedono il ritorno delle nubi.

Il pericolo valanghe sulle Alpi, secondo l’Aineva, è di grado 3, marcato, in Piemonte e Trentino. Il rischio è 2, moderato, sul resto dell’arco alpino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close