News

E da stanotte tornano forti nevicate

immagine

BERGAMO — Dopo un weekend dell’Immacolata baciato dal sole, torna la neve su molte regioni del nord Italia. Le precipitazioni nevose sono attese soprattutto in Lombardia e Piemonte, sulle Alpi come in pianura, mentre sulle montagne orientali sono più probabili piogge o cielo coperto. Il picco della perturbazione è previsto per mercoledì, ma la situazione non dovrebbe migliorare prima di venerdì sera.

Il peggioramento è previsto già a partire da questa sera, ma è domani, mercoledì 10 dicembre, la giornata peggiore per il maltempo. La neve infatti tornerà ad imbiancare il nord Italia, non solo le montagne ma anche le pianure.
 
In la Lombardia le province più colpite dovrebbero essere quelle di Sondrio, sul fondovalle valtellinese, Bergamo, Cremona, Lodi e Pavia. Sono attesi infatti nelle zone pianeggianti circa 10 centimetri di neve, mentre sui monti oltre i mille metri tra i 30-40 centimetri.
 
In Piemonte invece la zona più colpita dovrebbe essere quella del cuneese, ma anche qui le nevicate sono previste anche in pianura e collina, su tutta la regione. Ad est invece le precipitazione dovrebbero avere carattere temporalesco, fatta eccezione per il Trentino, dove
Quasi ovunque al nord le temperature diminuiranno nei valori massimi e saliranno in quelli minimi. Il pericolo valanghe è marcato 3 su gran parte dell’Arco Alpino, quindi si la protezione civile raccomanda assoluta prudenza su tutte le aree fuori pista.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close