News

Neve: ancora isolati paesi delle Orobie

immagine

BERGAMO — Continuano i disagi, sulle montagne italiane, per le forti nevicate dei giorni scorsi. Ad avere la peggio, sembrano essere le Orobie bergamasche, dove alcune zone risultano ancora isolate a causa delle forti nevicate che hanno fatto crollare i tralicci della corrente elettrica e rendono impraticabili le strade.

I problemi maggiori sono stati registrati in alta val Brembana, alta val Seriana e Val di Scalve, rimaste per diverse ore senza corrente elettrica. Secondo i dati diffusi alla stampa, si parla di oltre 10mila utenze disattivate tra domenica e lunedì.
 
La situazione è stata immediatamente presa in mano dalle forze dell’ordine e dalla protezione civile che ha provveduto a risolvere casi urgenti come il ricovero di alcuni anziani a Valbondione. Veloce anche l’intervento delle autorità regionali e dell’azienda elettrica, che ieri mattina aveva riattivato la maggior parte delle utenze.
 
Persistono, però, gravi problemi nelle zone più remote, come nei comuni di Vilminore e Valgoglio, che sono ancor oggi irraggiungibili a causa dell’enorme quantità di neve che blocca le strade e rende pericoloso il transito a causa della continua caduta di alberi. 
 
Per risolvere la situazione sono stati messi in campo gli spartineve pesanti delle imprese convenzionate con la Provincia di Bergamo. Nel frattempo, i volontari della protezione civile e dell’Associazione Nazionale Alpini si stanno portando nei paesi isolati per portare aiuto nelle case.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close