News

Snowboarder scomparso sotto valanga

immagine

BERNA, Svizzera —  E’ stato travolto ieri da una valanga mentre sciava sul ghiacciaio svizzero di Les Diablerets, nel cuore delle Alpi Vodesi. E non è ancora stato ritrovato. Questa la prima tragedia avvenuta sulle Alpi a causa delle forti nevicate di questo periodo, che hanno provocato diverse valanghe, di cui sono giunte segnalazioni anche dal comprensorio di Titlis e di Briancon, in Francia.

La valanga di Les Diablerets è stata quella con le conseguenze più tragiche. Secondo quanto dichiarato dal responsabile dei soccorsi alla stampa svizzera, la slavina sarebbe stata provocata dal passaggio fuoripista di un gruppo di snowboarder, rimasti coinvolti nell’incidente. Di uno di loro, purtroppo, si sono perse le tracce. Le sue ricerche, interrotte durante la notte, hanno dovuto proseguire il giorno successivo ma a quanto pare non hanno ancora dato risultati.
 
Nel comprensorio di Titlis, sempre in svizzera, un’altra valanga è stata provocata da un fuoripista di alcuni sciatori e snowboarder. Riguardo alle eventuali persone coinvolte in questo incidente, però, purtroppo non sono ancora disponibili notizie precise.
 
Tragedia sfiorata, invece, a Briancon, sulle Alpi Francesi. Uno scialpinista è stato travolto ieri mattina da una salvina nel vallone di  Crachet, nei pressi del Colle di Vars. Fortunatamente, lo sciatore indossava l’Arva ed è stato ritrovato dai compagni in una dozzina di minuti sotto due metri di neve.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close