Alpinismo

San Lorenzo: la banda di Up raggiunge il campo base

immagine

SAN LORENZO, Patagonia — La banda di UP che punta al Monte San Lorenzo arriva finalmente al campo base sotto la parete Nordest della montagna. Un successo, visto il rocambolesco “giro” che il team ha dovuto effettuare per evitare l’avvicinamento lungo la Valle del Rio Oro.

Come avrete potuto leggere due giorni fa dalle comunicazioni di Hervé, il transito lungo questa valle infatti non sarebbe stato possibile se non con l’esborso di tanto, troppo, denaro ai proprietari della valle. Nulla da ridire, ognuno a casa sua può fare quello che vuole…
 
Il rammarico è che quattro anni fa, quando eravamo diretti alla stessa montagna, non ci furono questi problemi di passaggio su proprietà privata. I figli di Mario Sar – personaggio che Hervé ha conosciuto pochi giorni fa e che noi invece non incontrammo nel 2002 – furono con noi molto disponibili e dalla loro Estancia a metà della valle ci aiutarono addirittura con i loro cavalli per il trasporto del materiale fin sotto il campo base, chiedendoci qualche soldo solo per questo servizio.
 
In questi ultimi tre anni invece pare che la situazione sia decisamente cambiata e da quella valle, per volere del padre un po’ lunatico, si passa solo pagando una cifra esagerata.
 
Così, nello stile patagonico del “non far troppi programmi”, Hervé, Giovanni, Pala e Berna hanno ribaltato i piani e sono così arrivati sotto la loro montagna entrando dal paese cileno di Cochrane.
 
Ora, con tutti i carichi trasportati fin quassù anche con l’aiuto dei cavalli, hanno montato le tende in fondo alla laguna glaciale poco prima dei grandi ghiacciai del San Lorenzo.
La montagna è sopra di loro ed il periodo autunnale patagonico ha già cominciato a dettare le sue regole: pioggia in basso al campo base e nevicate in alto sulla parete. Non tutto il male vien per nuocere però… Questa nuova situazione meteorologica, unita magari ad un po’ di freddo, potrebbe infatti ribaltare in poco tempo le condizioni secche della parete. Le condizioni in cui erano in questo periodo potevano rappresentare un serio problema per un tentativo di scalata.
 
 
Luca Maspes
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close