News

Tibet: la fiaccola passa indenne da Lhasa

immagine

LHASA, Tibet — Nuovamente sotto i riflettori il cammino della fiaccola olimpica, giunta sabato in Tibet, tra rigide misure di sicurezza. Dopo gli scontri di Lhasa e la salita all’Everest della scorsa primavera, la paura di nuovi scontri era molto alta. L’evento, tuttavia, è avvenuto senza incidenti.

Tre mesi fa, la città tibetana di Lhasa è stato il teatro di atroci scontri tra cinesi e tibetani. Sabato, invece, ha fatto da spettacolare sfondo al passaggio della torcia olimpica.
 
La paura di nuovi incidenti era molto elevata, tanto che per l’evento erano state adottate rigide misure di sicurezza: folla scelta accuratamente dalle autorità e area chiusa a chiunque non avesse un pass speciale per assistere all’occasione.
 
Il simbolo dei giochi è arrivato di fronte al Potala Palace, che è stato fino al 1959 la residenza del Dalai Lama, ed è stato salutato dalle autorità. L’evento, avvenuto apparentemente senza incidenti, è durato non più di due ore.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close