Cronaca

Trentino, bimbo perde braccio in una cava

immagine

ALA, Trento — Grave incidente ieri pomeriggio in una cava nella zona di Ala, in Trentino. Un ragazzino di 12 anni ha infilato innavvertitamente il braccio nell’ingranaggio di un nastro trasportatore e vi è rimasto fatalmente incastrato. Ora il bambino è ricoverato in ospedale e rischia l’amputazione del braccio.

Il brutto episodio è accaduto in un cava che si trova sulle montagna trentine, tra Mori e Chizzola di Ala. Un bambino di 12 anni aveva accompagnato il padre al lavoro: mentre il genitore stava caricando della sabbia su un camion il ragazzino si avvicinato a un nastro trasportatore dove si è verificato l’incidente.
 
Inavvertitamente infatti, il ragazzo è rimasto impigliato nell’ingranaggio. Sentite le sue grida, il padre è accorso immediatamente per spegnere la macchina. Poi ha chiamato i soccorsi che hanno portato il ferito all’ospedale di Trento. Ora il bambino dovrebbe essere sottoposto a un intervento in un centro specialistico, ma rischia l’amputazione del braccio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close